Site icon Global Science

I dieci anni di SDO

Occhi puntati sulla corona solare

Un'immagine della corona solare del periodo di minima attività del Sole, nel maggio 2010

Nel febbraio 2020, il Solar Dynamic Observatory della NASA – SDO  celebra il suo decimo anno nello spazio. Negli ultimi dieci anni la sonda spaziale ha tenuto d’occhio costantemente il sole, studiando l’attività solare e la sua influenza sullo Space Weather, le condizioni dinamiche nello spazio che incidono sull’intero sistema solare, Terra inclusa.

Dal suo lancio l’11 febbraio 2010, SDO ha raccolto milioni di immagini scientifiche della nostra stella più vicina, offrendo agli scienziati nuove intuizioni sul suo funzionamento. Le misurazioni del sole da parte di SDO – dall’interno all’atmosfera, al campo magnetico e alla produzione di energia – hanno contribuito notevolmente alla nostra comprensione della stella più vicina. Anche le immagini di SDO sono diventate iconiche: se avete un primo piano di attività sul sole, probabilmente era da un’immagine SDO.

La lunga carriera di SDO nello spazio le ha permesso di assistere a quasi un intero ciclo solare, il ciclo di attività di 11 anni del Sole. Ecco alcuni punti salienti degli obiettivi raggiunti da SDO nel corso degli anni raccontati in un breve filmato che la NASA ha voluto dedicare a questa missione.

Exit mobile version