Site icon Global Science

Due super-terre per la stella più luminosa del cielo

Un sistema planetario di super-terre orbita attorno alla nana rossa più luminosa del cielo. Questa è la nuova scoperta rilevata dallo spettrografo Harsp, in Cile, grazie a un team di ricercatori dell’Università di Göttingen.

Le due super-terre si trovano nella zona abitabile della nana rossa Gliese 887, la stella più vicina al Sole, situata a circa 11 anni luce di distanza.

La zona abitabile della stella è ad una distanza inferiore di quella tra la Terra e il Sole, il che renderebbe plausibile considerare i pianeti potenzialmente abitabili.

Le super-terre sono più grandi del nostro pianeta, orbitano ad una velocità superiore di Mercurio e la loro temperatura superficiale si aggira attorno ai 70° C.  Sono state scovate attraverso la misurazione della velocità radiale, un metodo spettroscopico utilizzato per osservare i cambiamenti di luminosità nello spettro di una stella attorno alla quale orbita un pianeta.

Nonostante Gliese 887 riceva più luce rispetto alla Terra, le atmosfere dei pianeti potrebbero essere più spesse di quella terrestre, affermano gli scienziati. Un’altra caratteristica interessante riguarda la luminosità della stella, che risulta essere quasi costante. Questa caratteristica rende più semplice rilevare le atmosfere del sistema planetario che potrebbe diventare un obiettivo primario del James Webb Space Telescope, il successore di Hubble, il cui lancio è previsto nel 2021.

«Questi pianeti forniranno le migliori basi di partenza per studi più dettagliati – commenta  Sandra Jeffers, autrice principale dello studio -inclusa la ricerca di vita al di fuori del nostro Sistema Solare».

Lo studio è stato pubblicato su Science.

Exit mobile version