Site icon Global Science

Yutu-2, nuove risposte sulla regolite lunare

Yutu-2 è il rover cinese che dal gennaio 2019, nell’ambito della missione Chang-e 4, sta esplorando il lato nascosto della Luna, l’area del bacino del polo sud- Aitken, un enorme cratere meteoritico. Il rover è equipaggiato con un radar a penetrazione nel terreno, utilizzato per studiare i materiali che compongono la regolite lunare. Un team di ricercatori cinesi, esaminando i dati raccolti, ha trovato prove che la regolite nei pressi del rover è costituita principalmente da materiale espulso da un cratere vicino in seguito all’impatto con un asteroide.

La ricerca, pubblicata sulla rivista Narture Astronomy, mostra che i materiali intorno al rover corrispondono a quelli presenti nel vicino cratere Finsen, formatosi dall’impatto con un asteroide. Il materiale nelle vicinanze del rovere sarebbe quindi arrivato lì dopo essere espulso dal cratere in seguito all’impatto, escludendo così l’ipotesi, precedentemente formulata, di una fonte vulcanica. 

I dati raccolti da Yutu-2 stanno aiutando a comprendere la geologia del bacino del polo sud lunare.  I ricercatori hanno notato che il lato nascosto della Luna è caratterizzato da più colline, crateri e crepacci molto profondi rispetto al lato che conosciamo.

I nuovi risultati porteranno a una comprensione maggiore della storia della Luna e sul ruolo che gli impatti degli asteroidi hanno avuto nel delineare la sua superficie. 

Exit mobile version