Site icon Global Science

Il lago nel cratere Jezero

Un lago circondato da terra rossa, proprio così, come nell’illustrazione qui sopra, doveva apparire il cratere Jezero miliardi di anni fa.

Gli scienziati ritengono che il cratere Jezero un tempo ospitasse un lago marziano, al suo interno infatti ci sono chiari segni di un antico fiume che entrava e usciva dal lago. Il baciano potrebbe quindi essere stato interamente pieno di acqua. È questo che rende il cratere il luogo ideale per cercare e raccogliere le tracce di vita passata ed è per questo che è stato scelto come sito di atterraggio della missione Mars 2020. 

Sarà compito del rover Perseverance andare alla scoperta del cratere, quando vi atterrerà il prossimo 18 febbraio. Obiettivo della missione sarà appunto quello di cercare tracce di vita microbica nel passato di Marte. Il rover registrerà informazioni sulla geologia del pianeta e su quello che poteva essere il clima passato. Insieme a Perseverance ci sarà Ingenuity, il primo elicottero marziano che sorvolerà la superficie del pianeta rosso. Mars 2020 sarà la prima missione a raccogliere e memorizzare la composizione della roccia marziana e della regolite. 

Immagine in evidenza: Nasa / Jpl-Caltech

Exit mobile version