Site icon Global Science

Volo rinviato: redini corte per Ingenuity

Ingenuity è in queste ore in fase di screening. Il piccolo elicottero su Marte ha riscontrato un problema durante l’ultimo test prima del volo inaugurale, previsto per l’11 aprile ma ora rinviato dalla Nasa al 14.

«Al momento stanno ancora analizzando la telemetria – commenta Paolo Bellutta del Jet Propulsion Laboratory della Nasa – per cui è un po’ prematuro per me dire se riusciremo a proseguire o meno. Finora quello che ho sentito io è che riusciremo a proseguire entro il 14, però staremo a vedere».

Durante il test in cui i rotori di Ingenuity avrebbero dovuto raggiungere la velocità massima, si è attivato un timer di sorveglianza che ha bloccato la sequenza di comando.

«Questi timer – continua Bellutta – sono uno dei meccanismi di sicurezza che vengono implementati nel nostro software di bordo. Di solito, quando ci sono prime attività, teniamo questi timer con pochissimo margine di errore quindi la cosa decisamente non mi sorprende più di tanto. Io al momento attuale non sono particolarmente preoccupato».

Risolto il problema, la missione di Ingenuity riprenderà il suo programma di cinque voli in 30 giorni, fase in cui condurrà dimostrazioni tecnologiche prima che la missione principale Perseverance possa procedere.

«Noi, soprattutto all’inizio della missione, teniamo delle redini piuttosto corte ai nostri veicoli – conclude Paolo Bellutta – non tanto perché non ci fidiamo di loro; è perché non ci fidiamo di noi, a dir la verità».

Exit mobile version