Site icon Global Science

Asteroide Superfast

Un nuovo asteroide sfreccia intorno al sole più velocemente di tutti i suoi parenti fin qui conosciuti.

Noto come 2021 PH27, questo asteroide completa un giro intorno alla nostra stella ogni 113 giorni terrestri, secondo quanto determinato dai suoi scopritori. Questo è il periodo orbitale più breve di qualsiasi oggetto conosciuto del sistema solare tranne il pianeta Mercurio, che impiega solo 88 giorni per girare intorno al sole.

Tuttavia, 2021 PH27 viaggia su un percorso molto più ellittico di Mercurio e quindi si avvicina notevolmente al sole – circa 20 milioni di chilometri al massimo avvicinamento, rispetto ai l47 milioni di km del pianeta più interno del sistema solare.

Durante quei passaggi solari ravvicinati, la superficie del 2021 PH27 diventa abbastanza calda da fondere il piombo – circa 500 gradi Celsius, ha stimato il team che lo ha scoperto. I profondi avvallamenti che lo caratterizzano dovuti alla gravità esercitata dal Sole significano anche che l’asteroide sperimenta i più grandi effetti di relatività generale di qualsiasi oggetto conosciuto del sistema solare. Tali effetti si manifestano come una leggera oscillazione nell’orbita ellittica del 2021 PH27 attorno al Sole.

L’orbita, tra l’altro, non è stabile nel lungo periodo. 2021 PH27 probabilmente si scontrerà con il Sole, Mercurio o Venere tra qualche milione di anni, se non verrà prima espulso dal suo percorso attuale da un’interazione gravitazionale.

2021 PH27 è stato individuato per la prima volta il 13 agosto dagli astronomi utilizzando la Dark Energy Camera (DEC), un potente strumento multiuso montato sul telescopio da 4 metri Víctor M. Blanco presso l’Osservatorio interamericano di Cerro Tololo in Cile.

Scott Sheppard e i suoi colleghi stimano che 2021 PH27 sia largo circa 1 km. La roccia spaziale potrebbe aver avuto origine nella fascia principale di asteroidi tra Marte e Giove, quindi è stata spinta verso l’interno dalle interazioni gravitazionali con uno o più pianeti, dicono i ricercatori.

Tuttavia, il percorso orbitale di 2021 PH27 è inclinato di 32 gradi rispetto al piano del sistema solare. Un’inclinazione così elevata suggerisce che potrebbe invece essere una cometa estinta nata nel lontano sistema solare esterno, quindi catturata in un’orbita più vicina dopo aver attraversato Marte, la Terra o un altro pianeta roccioso.

Ulteriori osservazioni potrebbero aiutare a risolvere questo mistero, ma Sheppard e altri astronomi dovranno aspettare qualche mese per raccogliere più dati. 2021 PH27 si sta muovendo dietro il sole dal nostro punto di vista e non riemergerà fino all’inizio del 2022.

Artist’s illustration of the newfound asteroid 2021 PH27 (foreground), which orbits the sun every 113 Earth days. That’s faster than any other known solar system object except the planet Mercury (seen here below and to the left of 2021 PH27). (Image credit: CTIO/NOIRLab/NSF/AURA/J. da Silva (Spaceengine))

 

Exit mobile version