Site icon Global Science

La vista arcobaleno di Rosalind Franklin

A meno di un anno dalla partenza di ExoMars, continuano senza sosta i test su Rosalind Frankin, il primo rover europeo che tenterà la discesa sul pianeta rosso.

Negli ultimi mesi gran parte del lavoro si è svolto a Torino, nel simulatore marziano di Altec. Qui una copia fedele di Rosalind è stata pilotata a distanza come se si trovasse sulla superficie di Marte, verificando anche il funzionamento del trapano made in Italy che sarà utilizzato per perforare il suolo fino a due metri di profondità alla ricerca di tracce di vita.

L’ultimo risultato diffuso dal team di ExoMars è adesso la messa alla prova con successo della suite PanCam, la tripla telecamera installata a bordo del rover che permetterà uno sguardo dettagliatissimo sulla superficie marziana.

Gli esseri umani possono vedere i colori solo nella luce visibile. PanCam sarà invece dotata di una vista arcobaleno che comprenderà 19 colori, nelle lunghezze d’onda del visibile e del vicino infrarosso.

Questa simulazione, ad esempio, è stata realizzata a partire dalle informazioni ottenute da PanCam durante i test. Sovrapponendo immagini scattate simultaneamente da tra angolature differenti, sarà quindi possibile creare mappe 3D della superficie marziana, seguendo così da vicino il viaggio di Rosalind Franklin sul mondo rosso.

Exit mobile version