Site icon Global Science

Morte di una stella simulata

Sembra quasi la divisione di una cellula, questa suggestiva immagine realizzata da un team della Northwestern University. E invece siamo su scale decisamente più ampie: la foto rappresenta una stella alla fine del suo ciclo di vita.

Gli scienziati hanno realizzato ha una simulazione in 3D di una cosiddetta collapsar, ovvero (come suggerisce il nome) una stella in collasso. Il filamento in rosso visibile nell’immagine rappresenta il getto di energia che oscilla all’interno dell’astro moribondo prima di uscire nella fotosfera.

Sono questi getti i principali responsabili dei lampi di raggi gamma (Grb, da Gamma-ray burst), gli eventi più energetici e luminosi dell’universo dopo il Big Bang. Le simulazioni realizzate dal team di ricerca possono aiutare a comprendere meglio queste intense esplosioni cosmiche.

I risultati, pubblicati su Astrophysical Journal Letters, ripercorrono l’intera evoluzione del getto, dalla sua nascita vicino al buco nero fino alla sua emissione dopo la fuoriuscita dalla stella in collasso. Si tratta della simulazione a più alta risoluzione di un getto su larga scala: una chiave per accedere (anche se virtualmente) agli affascinanti processi di evoluzione stellare.

Il video mostra una vista ravvicinata dell’inclinazione del disco stellare (arancione), che fa oscillare il getto (rosso porpora) mentre lotta per tornare alla sua traiettoria originale. Nell’immagine in apertura si vede il getto (in rosso) che oscilla all’interno della collaptar prima di uscire nella fotosfera. Crediti di foto e video: Ore Gottlieb/Northwestern University

Exit mobile version