Site icon Global Science

Slitta il volo della Crew-5 

Lancio posticipato per la Crew-5 di SpaceX. La navetta per equipaggio di Elon Musk che ospiterà gli astronauti della Nasa Nicole Mann e Josh Cassada, il giapponese Koichi Wakata e la cosmonauta russa Anna Kikina, non partirà prima del 29 settembre. Lo ha dichiarato la Nasa in una nota diffusa lo scorso 12 luglio. 

Questa missione, inizialmente programmata per i primi di settembre, è di particolare importanza per la Nasa che ha lavorato da più di un anno a un accordo con la Roscosmos per permettere voli di equipaggi misti sulle navette Soyuz e sulle Crew Dragon.

Dopo lunghe trattative, l’agenzia americana ha annunciato che Crew-5 sarà il primo volo SpaceX che avrà a bordo un cosmonauta. Inoltre Nasa e Roscosmos hanno concordato che  Andrei Fedyaev volerà sulla Crew 6, la prossima primavera, mentre gli astronauti  Frank Rubio e Loral O’Hara voleranno sulla Soyuz nei prossimi mesi.

Crew-5 utilizzerà la capsula Endurance, già utilizzata per la Crew-3. La navetta sarà dotata dei nuovi motori Draco ed è prevista la sostituzione dei paracadute e dei pannelli di rivestimento. Endurance verrà lanciata da un nuovo booster Falcon 9, che ha subito alcuni danni durante il viaggio dal centro di produzione in California al Texas. Di conseguenza SpaceX sta lavorando alla sostituzione dell’interstage, che collega il primo e il secondo stadio e alcuni strumenti.

Immagine in apertura: la navetta Endurance sul Launch pad 39 del Kennedy Space Center. Credit: SpaceX

Exit mobile version