Site icon Global Science

Nuova timeline per Webb Telescope

Nuova timeline per Webb Telescope

Rappresentazione artistica del telescopio spaziale Webb. Credit: Nasa

Ulteriori test e controlli fanno slittare la data di lancio del telescopio a maggio 2020

E’ un anno cruciale per il James Webb Space Telescope. Il telescopio spaziale Nasa, erede di Hubble, sarà sottoposto nuovi test prima di raggiungere la Guyana francese, dove partirà a bordo di un vettore Ariane 5. Il lancio, inizialmente previsto per il 2019, è stato posticipato a maggio 2020. Restano invariati gli obiettivi scientifici: Webb studierà lune ghiacciate, ammassi di galassie e mondi distanti, cercando di svelare i misteri dei primi corpi celesti formati subito dopo il Big Bang. “Webb è il più grande progetto internazionale mai realizzato nella storia degli Stati Uniti. L’hardware per l’osservazione è completo, tuttavia, le problematiche venute a galla sui singoli elementi ci hanno costretto a prendere più tempo e a rivedere i nostri passi”, afferma l’amministratore Nasa Robert Lightfoot.

Webb ha già completato una vasta gamma di test per assicurarsi che raggiunga la sua orbita in sicurezza e svolga correttamente la sua missione scientifica. I recenti risultati dello Standing Review Board, indicano però, che occorre molto più tempo di quanto previsto, per verificare e integrare i singoli elementi, per poi eseguire test ambientali presso la Northrop Grumman Aerospace Systems a Redondo Beach, in California, appaltatore del progetto. La parte inferiore del  Webb Telescope  – che sarà assemblata al telescopio –  è composta da uno schermo solare e dei pannelli solari, ed è grande quanto un campo da tennis. Tali dimensioni hanno costretto gli ingegneri a rendere i componenti del tutto flessibili in modo da potersi flettere per occupare meno spazio possibile nel vettore Esa Ariane 5, che porterà il telescopio da 6,5 metri in orbita.

La nuova tabella di marcia della Nasa potrebbe comportare un aumento del costo di sviluppo – pari inizialmente a 8 miliardi di dollari – per completare la fase finale di testing e la preparazione al lancio; una nuova data di lancio sarà fornita dall’Agenzia questa estate. Progettato per essere il più grande e potente telescopio mai lanciato prima d’ora, il James Webb Space Telescope  – progetto congiunto NasaEsaCanadian Space Agency – sarà impegnato in un’intensa attività di ricerca che lo porterà a studiare ogni fase della storia dell’Universo, dai primi bagliori alla formazione ed evoluzione di sistemi come quello Solare sino alle regioni dove nascono le stelle.

Exit mobile version